Marcello Rapetti Cuoco Pasticciere

La Pasticcieria Siciliana

Puntata precedente: Per chi è interessato alla storia ...

Con pochi ingredienti ma di alta qualità, la Sicilia ha saputo creare una ricchezza forse unica in tutto il mondo:
- La cassata
- I cannoli
- Il buccellato
- La frutta di martorana, o pasta reale
- Il 'gelo di mellone'
- Le 'minni di vergini'
- I 'pupaccena'
- I 'mustazzoli'
- Le granite, di limone e di caffè
- I gelati dei vari gusti, dai più tradizionali limone, caffè, vaniglia e cioccolato, alle più moderne creazioni dei gelatai siciliani, ormai esportate e commercializzate in tutto il mondo.

Per non citare che i più famosi, in casa e nel resto d'Italia, e non dimenticando gli 'ericini', veri capolavori del senso estetico, o il 'trionfo di gola', che Tomasi di Lampedusa, ne Il Gattopardo, descrive come uno dei dolci più ricchi, compendio di tutti i gusti della tradizione siciliana, inventato dalle suore del convento di Montevergine.

Spiritualità e ritualità non hanno mai trovato così reale connubio come nell'unicità singolare della pasticcieria siciliana, ricca di celebrazioni simboliche della religiosità e della forza evocativa della natura.

Termino citando una frase di W. Goethe nel suo viaggio attraverso il nostro paese: "L'Italia senza la Sicilia non lascia immagine nell'animo: qui e solo qui è la chiave di tutto".

 

 

 

ANCORA IN COSTRUZIONE

Appena il Webmaster ha un momento di tempo.

 

Copyright © 2011-2016 - website design by Roberto Delpiano